Questo non è un paese per donne (a meno che non siano strafighe)

L’onorevolissimo Giorgio Stracquadanio (PDL) tiene banco con la sua replica alla deputata Angela Napoli (FLI), che aveva denunciato – scatenando un maremoto di polemiche – la prostituzione di alcune colleghe in cambio di nomine politiche.

E cosa ha detto, lo Stracquadanio? Ha forse dimostrato – prove alla mano – che l’affermazione contestata risulta del tutto priva di fondamento, e che la vita politica italiana poggia su solide basi morali civili e culturali?

Niente affatto. L’onorevolissimo Stracquadanio ha semplicemente affermato che "se anche una deputata o un deputato ammettessero di essersi venduti per fare carriera o per un posto in lizza non sarebbe una ragione sufficiente per lasciare la Camera o il Senato", perché "è assolutamente legittimo che per fare carriera ognuno di noi utilizzi quel che ha, l’intelligenza o la bellezza che siano" (www.repubblica.it/politica/2010/09/13/news/stracquadanio_legittimo_prostituirsi_se_si_vuole_fare_carriera-7033057/).

Nessuna sorpresa: una volta chiarito che in questo Paese è "assolutamente legittimo" ricevere in regalo case da donatori anonimi, falsare i bilanci aziendali (purché nessuno si senta troppo danneggiato patrimonialmente), e – soprattutto – evadere il fisco; perché mai non ci si dovrebbe prostituire per far carriera? E non una carriera qualsiasi; ma quella che ci conduce alle Camere, dove rappresenteremo il sempre invocato Popolo Italiano.

Televisione docet. Per chi avesse dubbi in merito, un esauriente chiarimento nel documentario di Lorella Zanardo 

 

IL CORPO DELLE DONNE

 www.ilcorpodelledonne.net/

 ***

eventual.mente

Advertisements

2 risposte a “Questo non è un paese per donne (a meno che non siano strafighe)

  1. "Riportare in bilancio in bonis, vuol dire anche riportare il bilancio della scuola in bonis, facendo sì che si possa offrire il miglior servizio al minor costo, cercando, per esempio, anche di attivare quella scuola paritaria che ha dato prova, in questi anni, di costare meno al contribuente e di dare migliori risultati al Paese"Parole di Stracquadanio nel dibattito per l'approvazione del DL 137 sulla scuola dell'ottobre 2008, e che credo spieghino molto bene un pezzo del suo curriculum.Raffaele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...